Da Lucie, communication
In Durata ~ 4 min

Quanti bicchieri ci sono in una bottiglia di champagne per una festa di successo?

Lo champagne, il magico liquido spumeggiante, è la bevanda preferita sia per le celebrazioni intime che per quelle su larga scala. Calcolare quanto serve per una celebrazione o una festa non è facile. Seguite la guida per ottenere la risposta a questa domanda cruciale: quanti bicchieri ci sono in una bottiglia di champagne?

 


Le basi: 1 bottiglia di champagne per quante persone?

 

La capacità tradizionale di 1 bottiglia classica è di 75 cl. I flûte da champagne Cristal d’Arques possono contenere 12,5 cl ciascuno. Questo ci porta a circa 6 bicchieri per una bottiglia standard. E i bicchieri da champagne? Non preoccupatevi, i bicchieri sono progettati per contenere la stessa quantità di liquido di un flute, cioè 12,5 cl ciascuno. La mezza bottiglia, molto apprezzata dai piccoli gruppi, contiene la metà della quantità standard: 37,5 cl. Su questa base, di solito si pone la questione di quanti bicchieri berranno gli ospiti. Tutto dipende da come viene allestito l’evento e da cosa viene servito. Se le bollicine sono l’unica bevanda servita all’evento, sono necessari in media 4-5 flutes a persona. Tuttavia, se viene servito solo come aperitivo o dessert, è opportuno limitarsi a 2 flutes per ospite.

 


Piccoli gruppi: quante bottiglie per 5 persone?

 

Riunire 5 persone intorno al tavolo è un’abitudine molto diffusa per un pasto tra amici o per una piccola festa in famiglia. Anche in questo caso, per determinare il numero di bottiglie di champagne da fornire, tutto dipende dalle bevande previste per i festeggiamenti. Se decidete di spumantizzare lo champagne solo all’inizio del pasto o solo per il dessert, saranno sufficienti 2 flutes di Cristal d’Arques a persona. Va benissimo anche un formato magnum, che contiene 1,5 litri. Se invece avete in programma un pasto “tutto champagne”, è opportuno portare 4 bottiglie, idealmente 5 per placare la sete dei più esigenti.

 


Per una festa più grande con una dozzina di persone 

 

12 persone insieme, corrisponde a un evento di medie dimensioni o a una grande cena a casa. Anche in questo caso, si parte da 4 flutes a persona se lo champagne è l’unica bevanda consumata, e da 2 flutes se la degustazione avviene solo all’inizio dei festeggiamenti o alla fine dell’evento. Nel primo caso, si ottengono 8 bottiglie classiche o 4 magnum. Nel secondo caso, sono necessarie 4 bottiglie classiche o 2 magnum. Attenzione, però: più ospiti ci sono, più si può bere, a causa dell’effetto a catena. In entrambi i casi, non esitate a fornire una o due bottiglie “di sicurezza”.

 


La pressione aumenta: fino a quante bottiglie per 20 persone?

 

Quando sono coinvolte 20 persone, si esce definitivamente dalla sfera dell’intimità e si entra nel mondo dei ricevimenti. Una festa per 20 persone implica quantità maggiori, un’organizzazione solida e maggiori margini di sicurezza. Paradossalmente, l’organizzazione di un evento del genere può essere meno stressante di un pasto intimo, poiché il numero di persone presenti genera un “rumore di fondo” che aiuta a dissipare il disagio, soprattutto quando le persone non si conoscono bene. Per quanto riguarda lo champagne, in una configurazione del genere si dovrebbe evitare di servire solo questo alcolico. Inoltre, la possibilità che le persone godano di questa bevanda solo moderatamente è massima, quindi è meglio variare e riservare il vino Champagne per l’apertura dei festeggiamenti o per la fine. In questo caso, saranno necessarie poco più di 6 bottiglie, servite in bicchieri di Cristal d’Arques. Pertanto, aumentiamo a 8 per coprire tutte le eventualità.

 


Grandi eventi: quante bottiglie di champagne per 50 persone?

 

50 persone da riunire e soddisfare portano la festa in un’altra dimensione. Potrebbe trattarsi di un matrimonio o di un grande ricevimento con catering, ad esempio. Anche in questo caso, a questo livello di scala, evitiamo assolutamente “tutto champagne”. Sebbene questo sontuoso liquido sia il re degli alcolici, il suo apprezzamento varia da persona a persona, soprattutto quando sono presenti molte persone. Il “tutto champagne” è più adatto a un numero limitato di ospiti i cui gusti sono ben noti. È quindi preferibile servirlo solo come aperitivo, idealmente nella sua versione “cruda”, o come dessert, accompagnato da mignon, nella sua versione demi-sec, che è quindi più dolce. Per una cinquantina di ospiti, 17 bottiglie dovrebbero essere sufficienti per due flutes a testa. Verrà quindi fornito un margine relativamente ampio, che porterà il numero a 20.